Ogni tanto mi sento un libro.

Ogni tanto mi sento un libro, sì.
Per lo più mi sembra di essere un libro aperto e di facile comprensione, una lettura narrativa un po’ impegnata con sprazzi di note randomiche e divertenti sulla cultura pop.
Scopro però, spesso e a malincuore, che non è così. Che c’è anche chi leggendomi torna indietro, sfoglia i capitoli precedenti, si perde i pezzi e non capisce.
Ci sono quelli che non leggono le note, ragazzi!! Le note sono importanti!!
Quelli che vanno avanti per forza d’inerzia, pagina dopo pagina, non capendo un cazzo ma facendo finta di sì.
E poi ci sono i peggiori. Quelli che leggono un capitolo e decidono di chiudere e rimettere sullo scaffale.
Ecco, per alcune persone, passerò il resto della vita su una mensola a prendere polvere. Perbacco, mi viene già da starnutire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...